La marca da bollo si acquista con “@e.bollo”

Marca da Bollo Massima semplicità per il pagamento dell’imposta di bollo dovuta sulle istanze trasmesse in via telematica alla Pubblica Amministrazione e sui relativi atti: con il Provvedimento del 19 settembre l’Agenzia delle Entrate dà il via al progetto per il pagamento on line, con carte di credito, debito o prepagate, della marca da bollo digitale. 

Il nuovo servizio, denominato "@e.bollo”, è disponibile sui siti internet delle Amministrazioni che offrono servizi interattivi per l’acquisizione delle istanze a loro dirette, e sui siti degli intermediari, ovvero quei soggetti individuati tra quelli definiti ai sensi dell’art. 116 sexies del T.U. in materia bancaria e creditizia, convenzionati con l’Agenzia delle Entrate, che acquistano gli Identificativi univoci bollo digitale ed emettono le Marche da Bollo digitali. 

Più precisamente, nel provvedimento in oggetto, che nasce dal comma 596 dell’unico articolo della legge di stabilità 2014, viene chiarito che il bollo digitale potrà essere assolto collegandosi direttamente al sito dell’Amministrazione interessata, autenticandosi se richiesto, oppure, nel caso in cui la Pubblica amministrazione non renda disponibile tale nuova modalità di pagamento attraverso il proprio sito istituzionale, rivolgendosi agli intermediari che saranno abilitati alla prestazione di tale servizio. 

In nessun caso è ammesso il rimborso della marca da bollo digitale. 

L’atto della Pubblica amministrazione - Potrebbe accadere che sia dovuto il pagamento del bollo su un atto o provvedimento prodotto dalla Pubblica Amministrazione a seguito di una istanza del cittadino. 
In questo caso l’Amministrazione può consentire il pagamento dell’imposta di bollo tramite il servizio “@e.bollo”: 
- contestualmente alla presentazione dell’istanza, qualora i servizi interattivi resi disponibili dall’Amministrazione prevedano l’immediato rilascio dell’atto e del provvedimento richiesto; 
- a seguito di una comunicazione con la quale l’Amministrazione avvisa il contribuente della disponibilità dell’atto o del provvedimento e fornisce le istruzioni per il pagamento sul proprio sito; 
- a seguito dell’invio di una comunicazione contenente in allegato il documento informatico nel caso in cui l’Amministrazione non disponga degli strumenti del pagamento sul proprio sito. In questo caso si rende necessario, per il contribuente, acquistare la marca da bollo digitale accedendo direttamente al servizio “@e.bollo” reso disponibile in rete dagli intermediari. 

Adempimenti delle Amministrazioni 
- Il servizio “@e.bollo” per crescere e diventare operativo avrà bisogno di alcuni mesi necessari al perfezionamento delle procedure informatiche, da parte sia delle Pubbliche amministrazioni sia degli intermediari, che avverrà in base alle linee guida elaborate dall’Agenzia delle Entrate e dall’Agenzia per l’Italia digitale. 

Nel provvedimento si chiarisce infatti che, per facilitare gli adempimenti delle amministrazioni, sui siti delle Entrate e dell’Agenzia per l’Italia digitale sarà reso disponibile un software, con le relative specifiche tecniche, che le amministrazioni potranno collegare al proprio sistema di protocollazione. 

Attraverso questo software le Amministrazioni potranno verificare, nel momento in cui ricevono un documento soggetto a bollo, la contestuale presenza del documento e della marca da bollo digitale, la correttezza formale di quest’ultima, e controllare che l’imposta sia stata assolta nella misura dovuta. 

In caso di esito negativo dei controlli l’Amministrazione ne dà immediata comunicazione per via telematica al Contribuente, che provvederà, entro dieci giorni dalla trasmissione dell’istanza, alla rimozione di eventuali errori materiali commessi in sede di redazione dei documenti. 
Qualora i termini in oggetto non siano rispettati, l'amministrazione provvederà ad inviare il documento all'agenzia delle Entrate per la sua regolarizzazione fiscale, con irrogazione delle sanzioni amministrative in materia di imposta bollo.

 

Fonte: www.fiscal-focus.info

Our partners

News Fisco

Indirizzo

Address:
71021 Accadia (FG) , Vico I Alessandrini n.7
Tel:
0881/981980
Fax:
0881/981980
Web:
www.studiolucarellisrl.it
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Maggiori informazioni (clicca qui)

Su di noi!

Lo Studio Lucarelli SRLs è un Centro Elaborazione Dati che si occupa di Elaborazione Dati Contabili, Consulenze Aziendali, Fiscali e Tributarie, Servizi CAF, Servizi Patronato e Start-up. La politica dello Studio è incentrata su professionalità, serietà e prontezza nella soddisfazione dei bisogni e nella risoluzione delle problematiche che dei nostri clienti.

Connet With Us